Belt and Road Initiative: opportunità per le aziende italiane


Summary sul primo convegno di Easternational

Si è tenuto il 9 maggio a Bologna il primo evento organizzato da Easternational. L'evento ha avuto il duplice obiettivo di raccontare alle aziende intervenute i contenuti della Belt and Road Initiative da diversi punti di vista (istituzionale, finanziario e logistico) e di lanciare ufficialmente Easternational.
Marco Marazzi ha aperto i lavori del convegno sollecitando riflessioni sull'impatto economico della BRI, i cui progetti e prossimi sviluppi saranno oggetto di discussione in occasione del forum tematico del 14 e 15 maggio 2017 a Pechino.
In ottica di collaborazione istituzionale, gli interventi dell'Ambasciatore della RPC in Italia, Li Ruiyu e del Sottosegretario agli Affari Esteri, Benedetto Della Vedova hanno sottolineato entrambi quanto l'Italia possa fare per ritagliarsi un ruolo chiave nell'iniziativa, in virtù certamente degli ottimi rapporti con il Governo Cinese, ma anche con tanti paesi toccati dalle Nuove Vie della Seta, senza dimenticare che la via marittima lambisce anche l'Africa, dove l'Italia ha già una presenza consolidata. Inoltre, la sua posizione strategica nell'alto mediterraneo la rende un canale di accesso privilegiato per l'ingresso nel Centro Europa. 
I temi logistici sono stati affrontati in un dibattito moderato dal Direttore di NOMISMA, Andrea Goldstein, membro del CS di Easternational, che ha coordinato gli interventi del dott. Daniele Rossi, presidente Autorità Portuale di Ravenna e del dott. Cosimo Giulio De Metrio, chief operating officer e deputy ceo di SEA. Dagli interventi è emersa la prontezza delle strutture italiane e una loro forte motivazione a voler cogliere le opportunità offerte da questa nuova iniziativa euro-asiatica.
L'evento si è tenuto a Bologna, con il sostegno di BPER, la quale opera in prima linea per assistere le aziende clienti tramite l'attivazione di strumenti finanziari dedicati a progetti nei paesi target dell'iniziativa. Il dott. Nicola Giorgi Head of Global Transaction Banking di BPER ha illustrato i diversi strumenti attivi e la vasta rete di corrispondenti internazionali della Banca, che ha lo scopo di assistere le aziende clienti anche nei mercati dove BPER non è presente direttamente. L'attività di BPER si inserisce nel programma quadro di promozione internazionale attuato dalla Regione Emilia-Romagna, il dott. Ruben Sacerdoti, responsabile del servizio Attrattività e Internazionalizzazione della Regione Emilia-Romagna, ha elencato le numerose iniziative svolte dalla Regione ER in Cina e in particolare ha ricordato i benefici ottenuti dalla strategia di cooperazione locale con province cinesi target, la Regione Emilia Romagna ha all'attivo un Accordo strategico con le Province del Guangdong e del Zhejiang.
Nella mattinata, inoltre, si è svolto un incontro tra l'Ambasciatore Li e la Vicepresidente della Regione Emilia-Romagna, Elisabetta Gualmini, durante il quale si è parlato di rapporti commerciali e di investimenti tra la Regione Emilia-Romagna e la Cina.


Gallery



Aree tematiche


Infrastrutture (49)
Commercio (47)
Investimenti diretti (56)
Aspetti geopolitici (35)


Area geografiche


Italia (48)
Cina (76)
Russia (7)
Europa (53)
Asia (38)

Area riservata


Username

Password