La scommessa sul porto di Costanza


Costanza è uno dei centri più importanti del Mar Nero fin dall'epoca pre-romana. Già colonia greca utilizzata per il commercio con la Dacia crebbe ulteriormente durante l'epoca bizzantina.

Storicamente, la sua importanza è determinata dalla posizione geografica: la città si trova al centro della costa occidentale del Mar Nero e poco lontana dal delta del Danubio. Condizioni ottimali per lo sviluppo di un complesso portuale di primo livello.
Il porto di Costanza è composta da due parti, a Nord e a Sud. Qui risiede la flotta della marina romena è il porto è il ventiduesimo in Europa per tonnellate di beni trasportati. Una vocazione commerciale che è amplificata dalla presenza nei dintorni del canale che collega il Danubio al Mar Nero, permettendo alle merci sbarcate nello scalo di arrivare fino al cuore d'Europa. Non solo un vantaggio a livello di posizionamento, ma anche a livello di infrastrutture, visto che il Danubio ha una capacità di trasporto merci che la rende competitiva con il sistema ferroviario dell'Europa occidentale e con il Reno.
Le condizioni, dalla profondità dell'acqua alla qualità dei servizi per le navi porta container sono molto simili al porto di Rotterdam, protagonista assoluto sulla scena europea. Tali caratteristiche e la posizione geografica fanno del porto di Costanza una delle porte verso l'Europa dell'Est, un concetto premiato dai progetti relativi alla Via della Seta marittima. Molte navi potrebbero approfittare della costa romena per evitare di dover scaricare i propri beni a Rotterdam, venendo costretti a circumnavigare lo stretto di Gibilterra. Dopo il passaggio dal Canale di Suez potrebbero approdare direttamente a Costanza è trasportare le merci verso Balcani, Austria e Germania per via fluviale attraverso il Danubio.
Le autorità portuali e l'azienda di logistica DOE Europe SE hanno deciso di collaborare per implementare un progetto per trasportare un milione di TEU per via marittima da e verso la Cina attraverso il canale sul Danubio.
Il piano apre numerose opportunità e progetti di investimento legati alla crescita del porto e allo sviluppo di servizi e centri logistici nella zona di Costanza. I solidi e crescenti rapporti di amicizia tra Italia e Romania non possono che facilitare l'entrata di capitali nello sviluppo del progetto. Per maggiori informazioni sulle possibilità aperte da questa iniziativa è possibile registrarsi per saperne di più tramite il sito della Camera di Commercio di Hong Kong attraverso questo link. Un'occasione da non perdere per chi guarda ad Est.


Aree tematiche


Infrastrutture (35)
Commercio (38)
Investimenti diretti (47)
Aspetti geopolitici (21)


Area geografiche


Italia (39)
Cina (61)
Russia (7)
Europa (39)
Asia (34)

Area riservata


Username

Password