Non dobbiamo avere paura degli investimenti cinesi. Ma serve reciprocità


fonte: agi.it del 24/08/17

La possibile acquisizione di FCA da parte di un gruppo cinese non è da temere, anzi potrebbe portare anche vantaggi. Il vero problema rimane nei limiti della legge cinese in materia di reciprocità degli investimenti. Difatti qualora un’azienda straniera volesse investire nel settore automotive in Cina potrebbe prendere al massimo una quota del 50%. Secondo Easternational la battaglia da portare avanti è proprio quella di garantire equo accesso reciproco al mercato. Scopri di più nell’articolo di Marco Marazzi su Agi.


Aree tematiche


Infrastrutture (49)
Commercio (47)
Investimenti diretti (56)
Aspetti geopolitici (35)


Area geografiche


Italia (48)
Cina (76)
Russia (7)
Europa (53)
Asia (38)

Area riservata


Username

Password